Il Colosseo
"Finchè esisterà il Colosseo, esisterà Roma; quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma; ma quando cadrà Roma, anche il Mondo cadrà"

Versione inglese Versione francese Versione tedesca Versione spagnola Versione cinese Versione russa Versione portoghese
Cosa vedere a Roma in 5 giorni Nella pagine Cose vedere a Roma e Cosa vedere a Roma in 3 giorni abbiamo visto che solo la visita dei monumenti più importanti, come il Colosseo e la Cappella Sistina e un giro nei luoghi più belli del centro storico puì prendere anche 3-4 giorni.
Vediamo qui altri posti da vedere nei restanti 1-2 giorni a disposizione

La Via Appia Antica e le Catacombe Un'intera giornata può essere dedicata a un'escursione lungo la via Appia Antica, con la visita ai monumenti che si trovano lungo la strada, comprese le Catacombe.
La parte più interessante dell'Appia Antica (che originariamente arrivava fino a Brindisi) è il tratto tra Porta San Sebastiano e via delle Capannelle.
L'idea è di farla in senso inverso in modo da arrivare, alla fine, al Circo Massimo, in prossimità della fermata della Metro.

Come dicevamo prima, sono molti i luoghi di estremo interesse da vedere lungo l'Appia Antica; dopo qualche centinaio di metri si incontra Villa dei Quintili, poi dopo circa 3 km si incontra la parte più ricca di monumenti con la Villa Capo di Bove, il Mausoleo di Cecilia Metella e il Circo di Massenzio.
Questa parte è anche la più ricca di punti ristoro, quindi è la più indicata per fare una sosta per il pranzo.

Poco più avanti c'è la parte della catacombe con le Catacombe di San Sebastiano e le Catacombe di San Callisto, la visita delle quali prenderà almeno 3 ore.
Alla fine della zona delle catacombe di San Callisto, prima dell'ultimo dell'ultimo tratto di strada, da non perdere è la visita alla Chiesa del Domine Quo Vadis, dove secondo la leggenda l'aposto Pietro, in fuga dalle persecuzione di Nerone a Roma, incontrò Gesù, a cui pose la famosa domanda "Domine, quo vadis ?"

Consiglio:
Il punto di partenza si può raggiungere col treno che si prende alla stazione Termini per Nettuno e scendere alla prima stazione Torricola, altrimenti prendendo la metro A e scendendo a Giulio Agricola si può allungare il percorso partendo dalla Chiesa di San Policarpo e arrivare sull'Appia Antica passando per il Parco degli Acquedotti. Si allungherebbe un percorso già di per se' piuttosto lungo (circa 15km), ma il Parco degli Acquedotti è veramente bellissimo. Soprattutto in primavera.

Villa Adriana e Villa d'Este Quasi un'intera giornata ci vuole per visitare le due splendide Ville di Tivoli (non a caso dichiarate, dall'Unesco, Patrimonio dell'umanita`), anche perchè, essendo fuori Roma, ci vuole almeno mezz'ora per raggiungerle (in macchina, un po' di più con i mezzi pubblici)
Visto che Villa Adriana richiederà molto più tempo, si può dedicare la mattina a Villa d'Este, per poi pranzare in uno dei tanti ristoranti del centro storico di Tivoli e poi dedicare il pomeriggio alla visita di quella che è la più importante e complessa Villa arrivata fino a noi dell'antica Roma (più grande anche di Pompei)
Altrimenti, si può fare al contrario, iniziare da Villa Adriana, facendo la pausa pranzo all'interno della Villa e poi andare a vedere Villa d'Este, prima di concludere la giornata con un giro ed, eventualmente, cena nel centro storico di Tivoli.

Importante
Pur essendo entrambe i siti nei pressi di Tivoli essi distano tra di loro dpiù di 10km, quindi l'unico modo per spostarsi tra un sito e l'altro è tramite i mezzi pubblici della linea locale CAT di Tivoli

P.IVA 14483571007 - Tutti i diritti sono riservati