Capodanno 2016 a Roma: Cosa fare?

Come ogni anno, puntuale si ripresenta la possibilità di vestire a festa una città che vive da sempre di colori, suoni e luci, preparandosi ad accogliere visitatori e turisti da ogni parte d’Italia e d’Europa. Roma, tra concerti gratuiti, veglioni e occasioni per stare insieme, offre la possibilità di vivere una notte indimenticabile, senza per questo oltrepassare il budget che ci siamo prestabiliti. Partendo dai semplici tavoli organizzati per cenoni, feste open bar, pubbliche o private, abbinando il tutto alla musica più in voga del momento, è possibile vivere la notte di Capodanno in compagnia sotto i riflettori della Capitale.

Capodanno in piazza a Roma
Sono ormai finiti i tempi in cui per festeggiare una delle ricorrenze più attese dell’anno ci si riuniva esclusivamente tre le mura di casa, magari aspettando insieme lo scoccare della mezzanotte senza aver la possibilità di condividere il momento con altri: anche nella Capitale si è affermata la moda del Capodanno in piazza, in cui assieme ai propri amici non si rinuncia a stringere la mano anche a numerose altre persone che come noi hanno l’obiettivo di divertirsi condividendo con noi le risorse a disposizione, soprattutto per quanto riguarda drink e spumante per festeggiare il tanto atteso anno nuovo.

Nonostante spesso si possa temere la prospettiva delle basse temperature, è utile ricordare che con il suo ampio panorama di spettacoli musicali dal vivo di jazz, etnica, fusion, rock e balli di gruppo, festeggiare il capodanno a Roma in piazza è diventato non semplicemente un must, ma un’alternativa del tutto praticabile anche per i più freddolosi. Per chi fosse più audace, potrebbe prenotare anche un viaggio di gruppo presso i tanti concerti di grande afflusso disponibili per le serate, specialmente al Circo Massimo ed ai Fori Imperiali. In questo modo ci si può organizzare per tempo con i propri amici, anziché arrivare ad evento già iniziato, perdendo tempo prezioso che potrebbe separarci dallo scoccare della mezzanotte.

Capodanno a Roma: le attrazioni principali
Dal momento che la carica per festeggiare un’occasione come quella del Capodanno richiede soprattutto un tour quanto più possibilmente ampio di tutte le opportunità che la Capitale offre, è possibile scegliere, con l’aiuto degli amici, un itinerario da seguire per far sì che si possano seguire, punto dopo punto, tutte le attrazioni, aiutandosi per esempio con i suggerimenti pubblicati sul sito http://www.capodannoroma.guide/. Possiamo selezionare, se scegliamo di visitare ristoranti o pub in vista di un giro panoramico della città e del centro, un menu antipasto, perché possa darci l’energia per continuare il nostro tour per le attrazioni della città.

Spesso è possibile usufruire di menu di capodanno dotati di buffet, discoteca pomeridiana e ingresso cabaret ad orario anticipato nei principali locali del centro e della periferia, con attenzione particolare nell’indicare ai clienti i migliori veglioni presenti in zona.

La maggior parte dei romani ricerca, così come i suoi turisti, un menu in grado di essere ricordato, che possa rappresentare un degno seguito a quello delle recenti feste di Natale, perciò non potranno mancare, nella maggioranza dei locali prescelti, dolci caratteristici, abbacchi, e itinerari lungo le vie e le Ville di Roma, direttamente alle porte della Capitale. Non mancano comunque le occasioni per stare lontano dal centro città e spostarsi verso la periferia, dove non è raro trovare comunque possibilità di intrattenersi con artisti di strada e workshop artistici in attesa di poter festeggiare a mezzanotte.

Capodanno a Roma: i concerti
Come in ogni occasione di riunione in un’atmosfera di festa che si rispetti, durante il capodanno romano non manca la possibilità di seguire i maggiori artisti italiani ed internazionali sul palco, che spesso si riuniscono al Circo Massimo permettendoci degli assaggi di musica italiana ed internazionale a pochi metri da casa nostra.

Nonostante le basse temperature, tali iniziative trovano sempre maggiore successo e spesso si protraggono oltre mezzanotte per diverse ore, dando quindi la possibilità ad ognuno di proseguire la festa presso diversi altri luoghi di incontro. La maggior parte dei fan dei principali artisti musicali nazionali ed internazionali si riunisce inoltre con piacere per ascoltare concerti di norma contornati dai fuochi d’artificio in location piuttosto originali, tra cui anche i locali del lungomare o direttamente nei luoghi adiacenti a quelli del cenone.

I concerti a Roma offrono inoltre la possibilità di affrontare del trekking urbano in città, o per chiunque desiderasse spostarsi per il lungomare anche la ricerca di spiagge attrezzate per consumare cocktails, organizzare apericene e quant’altro possa favorire le occasioni di riunione, nonostante le basse temperature. Il servizio fornito è generalmente ottimo anche se si tratta di iniziative artigianali, perciò non sottovalutiamo la possibilità di riunirci approfittando anche delle alternative più a portata di mano, che ci permetteranno anche di contenere il nostro budget.

Capodanno a Roma: le attività culturali
La maggior parte delle attività che ci porteranno a festeggiare il capodanno a Roma contemplano non solo puro e semplice divertimento, ma anche occasioni per ricostruire la storia della Capitale visitando i luoghi più caratteristici oppure scoprendo le tradizioni culinarie che la storia ci ha trasmesso. Una buona idea è quella di considerare di attendere il nuovo anno in uno dei numerosi agriturismi gestiti da generazioni di famiglie che hanno scelto di immergersi nel verde producendo cibo naturale preparato in modo tradizionale, che potremo gustare con amici o familiari. Trattandosi di alternative molto popolari ai classici capodanni in famiglia, è sempre consigliato prenotare, soprattutto se ci troviamo con la nostra metà.

Per chi ama la musica più impegnata, è possibile inoltre seguire concerti gospel o rievocazioni di melodie dagli anni ’60 in poi, oppure fare un tuffo nella storia del rock ascoltando i diversi revival musicali degli anni Sessanta e Settanta, che abbondano nella capitale grazie alle new entry della musica internazionale che di tanto in tanto si esibiscono nei dintorni. Qualsiasi sarà la nostra scelta, come possiamo notare, non mancherà di rappresentare un appuntamento imperdibile con la possibilità di festeggiare insieme, gustando sia i sapori del luogo in attesa dell’evento cruciale della serata, che il momento in cui insieme si festeggerà l’anno nuovo. Il tutto con la possibilità di ottenere sconti convenzionati ai luoghi di ritrovo preferiti dai giovani, che spesso vengono adibiti, soprattutto a livello dei centri universitari, a veri e propri luoghi di riunione collettiva dove passare il capodanno tutti insieme.

Questo articolo è stato offerto da capodannoroma.guide

Share Your Thoughts