Festeggiamenti per il Natale di Roma

Anche quest’anno sono tanti gli eventi per festeggiare il 2769esimo Natale di Roma, a cominciare dal Foro Romano che dall’ora del tramonto, di giovedi 21 aprile, tornerà ad accendersi grazie alla nuova illuminazione realizzata da Acea con un impianto di lampade a tecnologia led che si articola dall’Arco di Tito a quello di Settimio Severo avvolgendo di luce le basiliche di Massenzio, Aemilia e Julia, la Casa delle Vestali, la Curia, i templi e la chiesa di Santa Maria Antiqua.
Credo che sarà uno spettacolo da non perdere!

Alle 20,30 invece ci sarà anche l’inaugurazione della grande opera pubblica realizzata dall’artista sudafricano William Kentridge: Triumphs and Laments, una vera e propria narrazione per immagini a cielo aperto tra Ponte Mazzini e Ponte Sisto, sull’imponente muraglione destro del fiume Tevere.
Il progetto nasce con l’obiettivo di raccontare le vicende storiche di Roma attraverso più di 80 disegni, alti fino a 10 metri, con figure mitologiche, imprese storiche ed eroiche, citazioni ai quadri di Goya e Mantegna e ispirazioni tratte dalla storia romana del Novecento, come la stagione della Dolce Vita, l’assassinio di Aldo Moro.
Il pubblico è invitato a guardare ed ascoltare dalla banchina sinistra (est), opposta a quella del fregio, che sarà accessibile tramite le scalinate a Ponte Sisto e Ponte Mazzini, e da sopra la strada (Lungotevere dei Tebaldi) o dai ponti.

Giovedi ci sarà anche l’inaugurazione del Giardino degli Aranci, tornato al suo antico splendore grazie a un intervento di restyling curato dalla Fondazione Sorgente Group e l’apertura del Roseto Comunale mentre come tutti gli anni, i musei civici saranno aperti gratuitamente per tutta l’interfa giornata.

Altri eventi di primavera a Roma

Mostre in programma

William Kentridge su Arsty.net

Share Your Thoughts