Notte dei Musei, il Colosseo aprirà con un numero di visitatori limitato

L’accordo alla fine è arrivato. Cgil, Cisl e Uil hanno trovato l’intesa, “grazie allo sforzo dei lavoratori, con la soprintendente per i Beni archeologici di Roma, Maria Rosa Barbera, per l’apertura del Colosseo nella Notte dei Musei”, come annuncia il segretario della Fp Cgil Roma e Lazio Natale Di Cola.
E cosi, il Colosseo, “aprirà sabato 17 maggio con un numero di visitatori limitato”.

L’accordo prevede “l’apertura del monumento con un percorso definito; un numero di visitatori contingentato a 50 per turno e precedentemente prenotato; il reperimento di nuove adesioni da parte del personale attraverso un interpello interno che rafforzi le unità già disponibili – spiega Di Cola – Per la sicurezza del monumento, dei visitatori e dei lavoratori la vigilanza privata già presente nel monumento sarà prorogata per tutta la durata della manifestazione mentre all’esterno, attesa una affluenza consistente, è stato chiesto al ministro di sollecitare le competenti autorità della prefettura e della questura per garantire la vigilanza. Abbiamo chiesto un incontro urgente, insieme alle segreterie nazionali Cgil Cisl e Uil, con il ministro Franceschini per avere risposte, dopo lo sforzo fatto dai lavoratori, sulle carenze di organico e sulle condizioni di lavoro del Colosseo per risolvere strutturalmente questi nodi”, ha concluso il sindacalista.

Era stata la Fp Cgil di Roma e Lazio a lanciare la proposta: “L’apertura con un numero limitato, scaglionato a tempo, e precedentemente prenotato”.

Fonte: Repubblica.it

Share Your Thoughts