Restauro del Colosseo: a maggio partono i lavori

Dopo il via libera del Tar nello scorso febbraio, partono il 20 maggio i lavori di ristrutturazione del Colosseo.
Il restauro riguarda i prospetti settentrionale e meridionale del Colosseo, ma l’appalto prevede anche la realizzazione delle nuove cancellate «a chiusura dei fornici del primo ordine», mentre non riguarda la nuova recinzione a colonnotti che verrà realizzata per definire un’area di sicurezza per i turisti intorno al monumento.

Dal prossimo15 aprile, invece, dopo le polemiche con la soprintendenza, le proteste e lo sblocco dei fondi (253 milioni di euro) da parte del Cipe arrivato lo scorso dicembre, iniziano i lavori della tratta T3 della linea C della metropolitana.
Sono i 3 km circa di linea tra la stazione San Giovanni (già in costruzione, di corrispondenza con la linea A) e via dei Fori Imperiali.
Per la realizzazione della tratta saranno necessari 84 mesi (cioe’ 7 anni !!!) di lavori, che nella prima fase non cambieranno la viabilità.

I primi interventi, dal 15 aprile al 31 maggio, prevedono tra l’altro: l’occupazione dell’area del clivo di Acilio e del belvedere Cederna senza modifiche all’attuale viabilità e ai flussi pedonali; la demolizione dell’isola spartitraffico in corrispondenza dell’attuale attraversamento pedonale co il semaforo; l’occupazione temporanea, con cantiere mobile, di una carreggiata di 4 metri in direzione via Labicana per l’esecuzione del nuovo marciapiede. Rimane inalterata la carreggiata preferenziale in direzione piazza Venezia, mentre in direzione di via Labicana i veicoli avranno due carreggiate separate di circa 3,5 metri l’una.

Fonte: Corriere.it

Share Your Thoughts