Ricostruire l’arena del Colosseo e far rivivere la Roma Imperiale

Area del ColosseoSì alla proposta di ricostruire l’arena all’interno del Colosseo e a una più estesa pedonalizzazione dei Fori Imperiali, e proposta di attribuire la denominazione di area archeologica centrale di Roma al quadrilatero costituito da Piazza Venezia, Fori Imperiali, Colosseo, Colle Oppio, Campidoglio-Teatro di Marcello, Foro Romano, Palatino e Circo Massimo. Che diventerà così la più grande area archeologica urbana del mondo.
Queste sono alcune delle raccomandazioni degli otto esperti della Commissione paritetica Mibact-Campidoglio che ha studiato un progetto strategico per la sistemazione e lo sviluppo dell’area archeologica centrale di Roma.

In particolare, la Commissione propone di diversificare le possibilità di accesso all’area realizzando un’entrata al Palatino lungo via dei Cerchi, creare punti di sosta e di parcheggio di scambio per i pullman turistici nella zona di S. Maria in Cosmedin ed eventualmente in via di Valle delle Camene eliminando gli stalli di via di S. Gregorio, pedonalizzare via dei Cerchi, aumentare la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali eliminando le barriere architettoniche, migliorandone il decoro e riducendo la fascia carrabile limitandola esclusivamente al solo trasporto pubblico.
Al riguardo la commissione prevede una linea circolare elettrica fatta di autobus ad altissima frequenza (via dei Fori Imperiali, Colosseo, via dei cerchi, piazza Venezia).

Per quanto riguarda il Colosseo la commissione si esprime favorevolmente alla recente proposta di ricostruzione dell’arena, nella convinzione che essa possa offrire un’ulteriore opportunità di comprensione e fruizione dei resti archeologici, rendendo visitabili anche gli ambienti sotterranei ed ospitando iniziative culturali compatibili con la corretta conservazione del monumento.

Per la realizzazione dell’intero progetto, la Commissione raccomanda l’approvazione di una legge speciale per Roma.

Fonte: Corriere.it

Share Your Thoughts