Il Colosseo
Eventi, mostre e spettacoli per il Carnevale Romano e San Valentino a Roma

Eventi di Carnevale e San Valentino a Roma
Il Carnevale Romano
Nato nel Medioevo, il Carnevale Romano ha tuttavia la sua massima esplosione dopo l"elezione di Papa Paolo II, il quale, dopo il trasferimento della residenza pontificia a Palazzo Venezia, concentra nel centro storico ed in particolare nella Via Lata (attuale Via del Corso), la maggior parte dei festeggiamenti carnascialeschi.
La Commedia dell"arte, le sfilate in maschera, i Giochi Agonali, i carri allegorici, tornei e giostre, le attesissime corse dei cavalli berberi e la festa dei moccoletti coinvolgevano tutta la popolazione, richiamando viandanti e curiosi da mezzo mondo.

Con l"avvento dei Savoia a Roma nel 1870, inizia il tramonto del Carnevale, soprattutto a causa dei molti incidenti che avvenivano durante i giochi e che mietevano diverse vittime tra il pubblico presente.

I luoghi del Carnevale a Roma erano soprattutto Piazza Navona, dove venivano organizzate rappresentazioni ludiche e fuochi d"artificio, Piazza del Popolo, luogo di partenza dell"avvenimento più importante del Carnevale, la corsa dei Berberi, Via del Corso, lungo la quale si svolgeva la corsa che si concludeva a Piazza Venezia.

Personaggi tipici del Carnevale Romano sono Rugantino, un arrogante furfante di Trastevere con vecchi pantaloni e fazzoletto da collo, Cassandrino, un nobile autentico, Meo Patacca, un ragazzo del popolo, e il benefattore Don Pasquale.


Carnevale Tiberino 2024Domenica 11 Febbraio 2024, Lungotevere, Roma
Un fiume di colori per il terzo carnevale lungo il Tevere. Il sontuoso evento sportivo-gioco-motorio vede maschere di adulti e bambini percorrere a piedi e in bicicletta le sponde del Tevere e navigare il fiume con canoe, SUP e gommoni da downhill.
Obiettivo dell"evento è promuovere lo sport e il turismo lungo l"area del bacino del Tevere a Roma, divertendosi e favorendo il benessere psico-fisico attraverso attività all"aria aperta per avvicinare la comunità dei cittadini al fiume.
Appuntamento alle ore 10.00 Scalo de Pinedo (metro Flaminio) per l"accoglienza delle maschere e partenza per la sfilata guidata in acqua e lungo le rive alle ore 11.00.
Tutte le info su www.tibertour.com


Dai Lupercalia a San Valentino e al Carnevale
La festa di San Valentino, come la conosciamo oggi, protettore degli innamorati, venne istituita nel 496 d.C. da Papa Gelasio I per soppiantare l"antico culto pagano dei Lupercali.
Dai tempi di Romolo e Remo, infatti, a Roma, il 15 febbraio si celebravano i Lupercalia, rituali pagani dedicati al dio della fertilità Fauno (chiamato anche Lupercus), durante i quali ci si purificava per poter accogliere l"imminente primavera apportatrice di abbondanti frutti.
Durante queste cerimonie, in particolare, le matrone e le giovani spose si offrivano per strada alle frustate dei sacerdoti (chiamati Luperci) convinte che la flagellazione avrebbe portato felicità al proprio matrimonio o al proprio nascituro.
Considerando che, nel calendario di Romolo, Marzo era il primo mese dell"anno solare, i Lupercali erano considerate feste di fine anno e dal carattere gioioso e sfrenato dei suoi rituali si può dire che derica il Carnevale.


"Oltre" il Colosseo


il-Colosseo.it S.r.l.
P. IVA: 14810651001
Tutti i diritti sono riservati
Informativa sull'uso dei cookies
Normativa sulla privacy
Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità