Il Colosseo
"Finchè esisterà il Colosseo, esisterà Roma; quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma; ma quando cadrà Roma, anche il Mondo cadrà"

Gratis a Roma
Il Colosseo gratis
Hanno diritto all'ingresso gratuito al Colosseo:
  • Tutti i cittadini sotto i 18 anni
  • Portatori di handicap ed un loro familiare o accompagnatore appartenente ai servizi di assistenza socio-sanitaria
  • Guide turistiche della UE (nell'esercizio della propria attività professionale)
  • Interpreti turistici della UE (nell'esercizio della propria attività professionale)
  • Dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
  • Membri di ICOM (International Council of Museum)
  • Membri di ICCROM (International organization for conservation of cultural heritage)
  • Giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento
  • Gruppi delle scuole pubbliche e private della UE, accompagnati dai loro insegnanti previa prenotazione
  • Docenti e studenti delle facoltà di Architettura, Conservazione dei beni culturali, Scienze della formazione e corsi di laurea in Lettere o Materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle università e delle accademie di tutti i paesi membri della UE. Il biglietto è rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso
  • Cittadini italiani residenti all'estero, iscritti all' AIRE


    I biglietti gratuiti si possono ritirare sul posto, presso le casse all'interno del Colosseo o alle biglietterie in piazza del Colosseo (vicino l'Arco di Costantino) e su via dei Fori Imperiali (Vedi Mappa)


    Visite guidate gratuitePrima domenica del mese: Musei GratisDomenica 7 Luglio 2024, Roma
    Torna l'appuntamento con la Domenica Al Museo e l'ingresso gratuito in tutti i musei e siti archeologici statali e comunali.
    Domenica prossima, quindi, oltre al Colosseo, saranno a ingresso gratuito tra gli altri i seguenti musei statali:

  • Pantheon
  • Castel Sant'Angelo
  • Galleria Borghese (obbligatoria la prenotazione)
  • Parco archeologico dell'Appia Antica
  • Ostia Antica
  • Villa Adriana e Villa d'Este


    e i seguenti musei comunali:

  • Musei Capitolini
  • Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali
  • Museo dell’Ara Pacis
  • Museo di Roma - Palazzo Braschi
  • Museo di Roma in Trastevere
  • Centrale Montemartini


    Lista completa dei musei a ingresso gratuito la prima domenica del mese, a Roma


    Tour gratuito: Trastevere, Isola Tiberina e il Ghetto
    Alla scoperta di alcuni quartieri storici della città, dove il tempo sembra essersi fermato.
    Trastevere, antica area di residenza della popolazione Etrusca sulla riva destra del Tevere. Attraversando il fiume vi fermerete sull'Isola Tiberina prima di raggiungere il quartiere ebraico, dove Roma ospita ancora oggi la più antica comunità ebraica della diaspora. Passeggiare tra i vicoli angusti del rione vi permetterà di fare un salto in dietro nel tempo quando la zona era considerata una delle più povere e malsane della città seppure non priva di testimonianze di un glorioso passato. Dopo il periodo della reclusione, della successiva emancipazione e delle persecuzioni il rione si è trasformato infatti in una delle zone più trendy della Capitale, frequentata sia dai turisti che dai romani attratti dai tanti ristoranti che servono i caratteristici piatti della cucina ebraico-romanesca.
    Durata del tour: 2 ore e 30 minuti


    Prenota (La prenotazione è gratuita e serve solo per prenotare e unirsi al gruppo, una volta terminato il tour decidete voi quanto pagare.)


    Come in un giardino
    Dal 23 maggio al 26 luglio , Francesca Antonini Arte Contemporanea , Via di Capo le Case, 4

    Una collettiva che vede nove artisti riflettere sul rapporto antropico con il mondo vegetale.Gli artisti coinvolti sono stati invitati ad esplorare un tema comune, legato all'estetica e alla simbologia della natura, dal cui confronto, molti di loro, hanno appositamente realizzato dei lavori.La mostra offre al visitatore un'esperienza riflessiva. Vuole essere un invito a ripensare la relazione dell'uomo con il verde, per cogliere le potenzialità che esso ha da offrire. Le piante, infatti, sono una miniera inesplorata di possibilità e d'innovazione per l'uomo.Con la loro complessità propongono modelli innovativi per le relazioni sociali e per i modelli organizzativi, cui prendere ispirazione.
    Orario : 12.00-19.00 ( dal martedi al venerdi ) 10.30-13.30 ( sabato )
    Gratuito

    Suggestioni Romane
    Fino al 21 giugno , Galleria Paolo Antonacci , Via Del Babuino, 141/a

    Pochi artisti, sia italiani che stranieri, sono riusciti a sottrarsi alla tentazione di ritrarre con le matite o con i pennelli, una veduta o uno scorcio di Roma!La città con le sue rovine e i suoi monumenti, esercita da sempre un fascino irresistibile sui pittori di ogni epoca e periodo artistico, dal Barocco al Neoclassicismo, dal Romanticismo fino ai giorni nostri.Tra i primi ad immortalare le magnificenze di Roma è stato Gaspar van Wittel che ci ha lasciato delle preziose vedute della città alla fine del XVII secolo. Giovanni Battista Piranesi con le sue visionarie incisioni dei monumenti ha contribuito al diffondersi della loro conoscenza. Il piacentino Giovanni Paolo Panini dipinse vedute e capricci molto apprezzati dal pubblico colto d'Oltralpe.Nella mostra , sono esposte quindici vedute tra le quali Roma da Monte Mario , un suggestivo notturno di San Pietro con Castel Sant'Angelo al chiaro di luna , una romantica immagine di Via San Sebastianello , un'affascinante Campagna Romana con l'acquedotto Claudio , un'insolita Trinità dei Monti e una veduta di Villa Borghese.
    Orario : 10.00-14.00 e 15.00-19.00 ( Dal lunedi al venerdi )
    10.00-13.00 ( sabato )
    Gratuito

    Genius Loci Ttozoi
    Dal 5 giugno al 15 settembre , Museo Carlo Bilotti , Viale dell'Aranciera, 4

    In esposizione le opere realizzate dagli artisti del duo TTOZOI, durante le sessioni di lavoro alla Reggia di Caserta ,all’Anfiteatro del Complesso archeologico di Pompei e al Colosseo .Gli artisti hanno posto tele di iuta in ognuno di questi luoghi e hanno lasciato che si formassero muffe e si depositasse polvere sul supporto. Il processo naturale di deposito di polveri e di proliferazione di microrganismi sulla tela viene bloccato con appositi reagenti dagli artisti nel momento in cui costoro ritengono concluso l’atto creativo.
    Orario : Dalle 13.00 alle 19.00 ( dal martedi al venerdi )
    Dalle 10.00 alle 19.00 ( sabato e domenica )
    Gratuito

    Aniene Grand Opening WeekendDal 12 al 16 giugno 2024
    Un salotto sulle rive del fiume Aniene dove fermarsi a bere e mangiare qualcosa di buono, curiosare tra i mercatini e godersi un po’ di fresco.
    Quattro serate di musica, danza e socialità nella piccola Oasi del Parco Nomentano:
    Programma
    Mercoledì 12: Grand Opening Party con Claudio Gregori in arte GREG


    Giovedì 13: Swing Factor con lezione gratuita di Lindy Hop


    Venerdì 14: Dj set & Live con Mondocane & Dumi & Federico D’Angelo


    Sabato 15: Wunder Tandem


    Domenica 16: Giro di Pista con lezione gratuita di Samba


    Apertura area ore 18.00
    Ingresso gratuito


    Giacomo Matteotti. Vita e morte di un padre della Democrazia
    Fino la 16 giugno , Palazzo Braschi , Piazza di San Pantaleo, 10

    L’intento della mostra è quello di restituire al grande pubblico il valore di uno dei padri della nostra democrazia e di far conoscere alle nuove generazioni, con approfondimenti multimediali, iniziative formative e linguaggio immediato, un politico e intellettuale di notevole valore.L’esposizione ripercorre la vita del leader socialista, dagli esordi giovanili all’affermazione nazionale, dalle battaglie per la democrazia all’opposizione al fascismo, di cui aveva compreso fra i primi la natura totalitaria, fino al brutale omicidio perpetrato dal regime mussoliniano.L’esposizione è suddivisa in quattro sezioni, che ripercorrono la vita di Matteotti.La sezione Il giovane Matteotti, quella sull’Impegno politico nazionale 1919-1924,la sezione Sequestro e morte 1924-1926, Infine la sezione Il Mito di Matteotti.
    Orari : Dalle 10.00 alle 19.00 ( dal martedi alla domenica )
    Prezzi : 11,00 € ( intero ) 9,00 € ( ridotto )

    Marco Manzo a Santa Maria dei Miracoli
    Fino al 31 agosto , Chiesa di Santa Maria dei Miracoli , Via del Corso, 528

    Sono state allestite opere in marmo bianco di Carrara, mani di donne e di uomini che testimoniano la violenza sulle donne, più alcune sculture inedite del 2024: la scultura in marmo bianco "La Maddalena pacificata", la "Croce gloriosa dei miracoli",in formato monumentale, alta circa 4 metri, realizzata con tecnica e materiali misti, e due installazioni che raffigurano due mani, "Le mani della crocifissione". Nella chiesa,alle sculture di Marco Manzo si accompagnano, in sorprendente e perfetta sintonia, testi biblici.Anche se redatti in tempi antichi e in ambienti culturalmente distanti dal nostro, le citazioni bibliche, come l’opera di Marco Manzo, testimoniano un vissuto che accomuna l’esperienza dell’essere umano di tutti i tempi e luoghi.
    Gratuito

    Genesi
    Dal 13 marzo al 14 giugno , Palazzo Falconieri , Via Giulia, 1

    La mostra nasce con l'idea di dare un'interpretazione artistica in chiave contemporanea dei cinque libri dell'Antico Testamento di Mosè. Le tematiche delle opere spaziano da argomenti più ampi a singoli momenti narrativi, con l'intento di richiamare l'attenzione dello spettatore non solo sulle scene oramai divenute familiari dell'Antico Testamento, ma anche sui loro significati intrinseci.L'intera collezione è composta dalle opere di 12 artisti che hanno assolto al loro compito con una grande varietà di approcci. L'attenzione degli artisti difatti, al di fuori delle scene più rappresentate nella storia dell'arte come la storia di Adamo ed Eva, la scala di Giacobbe, i Dieci Comandamenti, si è spostata verso scene meno note dell'Antico Testamento. L'aspetto interessante di queste opere nonché della stessa mostra è che gli spettatori possono trovare delle interpretazioni che li incoraggiano ad un'ulteriore riflessione e rilettura dei libri di Mosè.
    Gratuito

    Questo è Aquilino figlio del vento
    Dal 22 maggio al 15 settembre , Museo Pietro Canonica , Viale Pietro Canonica , 2

    I ritratti dei cavalli Rospigliosi dalle collezioni capitoline, composta da una serie di tele del pittore tedesco Johan Reder, alle quali si aggiunge un dipinto di Paolo Monaldi, che ritraggono i celebri cavalli del principe e collezionista Camillo Rospigliosi.L'esposizione è composta da 14 dipinti su tela, in buona parte impreziositi dalle originali cornici settecentesche, cui si aggiungono una stampa su pergamena e una stampa su carta, con testi e versi scritti in onore al cavallo Aquilino.Con la mostra s’intende anche celebrare quella che in genere viene definita come la cultura del cavallo, offrendo l’occasione di apprezzare opere poco note, a oltre vent’anni dalla loro prima esposizione, che costituiscono un corpus unico nel suo genere. I protagonisti indiscussi sono dunque gli amati cavalli del principe Rospigliosi, splendidi esemplari di razze equine dalle nobili genealogie, allevati nelle sue tenute di Campo Salino a Maccarese e a Zagarolo.
    Orario : Dalle 10.00 alle 16.00 ( dal martedi alla domenica , fino al 31 maggio )
    Dalle 13.00 alle 19.00 ( dal martedi alla domenica dal 1 giugno )
    Gratuito

    Giuseppe Primoli e il fascino dell'Oriente
    Dal 15 marzo al 8 settembre , Museo Napoleonico , Piazza di Ponte Umberto I, 1

    Una mostra tematica sull’interesse del conte Giuseppe Primoli per l’arte del Giappone e, più in generale del continente asiatico.Saranno esposti 14 kakemono ,dipinti tradizionali giapponesi , a lui appartenuti, un nucleo dall’importante valore documentario, oltreché storico artistico.Nei kakemono compaiono quindi componimenti autografi, firme e dediche di letterati francesi,di poeti provenzali, di autori e interpreti di opere teatrali, o di esponenti delle case reali d’Europa.
    Gratuito

    Antonio Donghi. La magia del silenzio
    Dal 9 febbraio al 20 ottobre , Palazzo Merulana , Via Merulana, 121

    Sulla trama delle opere di Donghi in queste collezioni è possibile ricostruire interamente il suo percorso artistico, attraverso una serie di autentici capolavori. Rimeditare il ruolo, il metodo, le aspirazioni di questo artista chiuso e difficile, ma al tempo stesso creatore di opere uniche e impressionanti per il loro clima sospeso, per la densità di interrogativi che pone allo spettatore pur nell’apparentemente nuda realtà in cui sono presentati gli anonimi protagonisti dei quadri, appare oggi un doveroso passo in avanti per la sua conoscenza.
    Orari : Dalle 12.00 alle 20.00 ( dal mercoledi alla domenica )
    Prezzi : 12 € ( intero ) 10 € ( ridotto )

  • "Oltre" il Colosseo


    il-Colosseo.it S.r.l.
    P. IVA: 14810651001
    Tutti i diritti sono riservati
    Informativa sull'uso dei cookies
    Normativa sulla privacy
    Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità