Il Colosseo
"Finchè esisterà il Colosseo, esisterà Roma; quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma; ma quando cadrà Roma, anche il Mondo cadrà"

Gratis a Roma
Il Colosseo gratis
Hanno diritto all'ingresso gratuito al Colosseo:
  • Tutti i cittadini sotto i 18 anni
  • Portatori di handicap ed un loro familiare o accompagnatore appartenente ai servizi di assistenza socio-sanitaria
  • Guide turistiche della UE (nell'esercizio della propria attività professionale)
  • Interpreti turistici della UE (nell'esercizio della propria attività professionale)
  • Dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali
  • Membri di ICOM (International Council of Museum)
  • Membri di ICCROM (International organization for conservation of cultural heritage)
  • Giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento
  • Gruppi delle scuole pubbliche e private della UE, accompagnati dai loro insegnanti previa prenotazione
  • Docenti e studenti delle facoltà di Architettura, Conservazione dei beni culturali, Scienze della formazione e corsi di laurea in Lettere o Materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle università e delle accademie di tutti i paesi membri della UE. Il biglietto è rilasciato agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso
  • Cittadini italiani residenti all'estero, iscritti all' AIRE


    I biglietti gratuiti si possono ritirare sul posto, presso le casse all'interno del Colosseo o alle biglietterie in piazza del Colosseo (vicino l'Arco di Costantino) e su via dei Fori Imperiali (Vedi Mappa)
    I gruppi con prevalenza di biglietti gratuiti invece devono prenotare il biglietto gratuito orario online.


    Visite guidate gratuitePrima domenica del mese: Musei GratisDomenica 5 Maggio 2024, Roma
    Torna l'appuntamento con la Domenica Al Museo e l'ingresso gratuito in tutti i musei e siti archeologici statali e comunali.
    Domenica prossima, quindi, oltre al Colosseo, saranno a ingresso gratuito tra gli altri i seguenti musei statali:

  • Pantheon
  • Castel Sant'Angelo
  • Galleria Borghese (obbligatoria la prenotazione)
  • Parco archeologico dell'Appia Antica
  • Ostia Antica
  • Villa Adriana e Villa d'Este


    e i seguenti musei comunali:

  • Musei Capitolini
  • Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali
  • Museo dell’Ara Pacis
  • Museo di Roma - Palazzo Braschi
  • Museo di Roma in Trastevere
  • Centrale Montemartini


    Lista completa dei musei a ingresso gratuito la prima domenica del mese, a Roma


    Festival di Pasqua 2024Fino al 19 Maggio 2024, Roma
    XXVII edizione della importante manifestazione che prevede un ricco e vario programma di concerti di Musica Sacra nelle principali chiese monumentali e basiliche di Roma, durante il periodo della Pasqua.
    Tra i numerosi appuntamenti, il "Concerto per il Mercoledì Santo" si svolgerà Mercoledì 27 Marzo 2024, alle ore 20.30, nella bellissima Basilica di San Crisogono a Trastevere, mentre il tradizionale "Concerto di Pasqua", che da 26 anni rappresenta l'evento di punta dell'intera manifestazione, si svolgerà nella maestosa cornice del Pantheon, vero simbolo della Città di Roma, Lunedì 1° Aprile 2024, alle ore 17.15.
    Subito dopo la Settimana Santa, la XXVII edizione del Festival di Pasqua continua con altri appuntamenti, tra cui quello in programma Mercoledì 10 Aprile 2024, alle ore 19, nella bellissima Chiesa di San Silvestro al Quirinale.
    Infine, non poteva mancare un omaggio al 100° anniversario della morte di Giacomo Puccini, con l'esecuzione della "Messa di Gloria" nella Basilica di Sant'Andrea della Valle per il "Concerto di Pentecoste" del 19 Maggio 2024, evento speciale che concluderà ufficialmente la XXVII edizione del Festival di Pasqua.
    Altre informazioni e programma su www.festivaldipasqua.org


    Tour gratuito: Trastevere, Isola Tiberina e il Ghetto
    Alla scoperta di alcuni quartieri storici della città, dove il tempo sembra essersi fermato.
    Trastevere, antica area di residenza della popolazione Etrusca sulla riva destra del Tevere. Attraversando il fiume vi fermerete sull'Isola Tiberina prima di raggiungere il quartiere ebraico, dove Roma ospita ancora oggi la più antica comunità ebraica della diaspora. Passeggiare tra i vicoli angusti del rione vi permetterà di fare un salto in dietro nel tempo quando la zona era considerata una delle più povere e malsane della città seppure non priva di testimonianze di un glorioso passato. Dopo il periodo della reclusione, della successiva emancipazione e delle persecuzioni il rione si è trasformato infatti in una delle zone più trendy della Capitale, frequentata sia dai turisti che dai romani attratti dai tanti ristoranti che servono i caratteristici piatti della cucina ebraico-romanesca.
    Durata del tour: 2 ore e 30 minuti


    Prenota (La prenotazione è gratuita e serve solo per prenotare e unirsi al gruppo, una volta terminato il tour decidete voi quanto pagare.)


    Anime diverse, ceramiche di Antonella Cascio
    Dal 30 aprile al 5 maggio , Galleria d' arte IL LABORATORIO , Via del Moro, 49

    Opere d'arte e oggettistica in ceramica spaziando tra le più originali e raffinate tecniche di lavorazione della ceramica.Un' occasione imperdibile per tutti coloro che desiderano conoscere e approfondire il fantastico mondo della ceramica d'autore. Ingobbi cerati, Raku, Kurinuki e tanto altro, in un susseguirsi di colori e forme, apparentemente eterogenei, in realtà espressione unica di una creatività artistica in continua evoluzione.
    Orario : dalle 12.00 alle 21.00 ( tutti i giorni )
    Gratuito

    A Qualcuno Piace Classico 2024Fino al 28 maggio 2024, Palazzo delle Esposizioni, Via Nazionale, 194
    Torna per il tredicesimo anno consecutivo la rassegna che propone al pubblico il grande cinema del passato con proiezioni esclusivamente in pellicola.
    Ogni titolo verrà introdotto da uuna presentazione storica e critica. Il Programma spazia tra paesi, stili e epoche diverse, prossimo appuntamento martedi 6 febbraio con Au hasard Balthazar, presentato da Francesco Crispino.
    Orario di inizio: ore 20.00, ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione sul sito www.palazzoesposizioni.it


    Simboli svelati di Flaviana Pesce
    Dal 19 aprile al 1 maggio , Galleria Vittoria , Via Margutta, 103

    L'artista è conosciuta per la sua capacità di trasformare il mistero in opere d'arte suggestive,22 reinterpretazioni degli Arcani Maggiori dei tarocchi, con uno sguardo profondo e coinvolgente al mondo simbolico.Ogni opera invita gli spettatori a riflettere su temi universali attraverso una prospettiva artistica unica, che mescola abilmente astrattismo e figurativo.Con le sue opere suggestive e la profondità dei temi trattati, offre al pubblico l'opportunità di immergersi in un viaggio attraverso simboli e significati nascosti, di sicura ispirazione per il visitatore.
    Orario : Dalle 15.00 alle 19.00 ( Da lunedi al venerdi )
    Gratuito

    Giacomo Matteotti. Vita e morte di un padre della Democrazia
    Fino la 16 giugno , Palazzo Braschi , Piazza di San Pantaleo, 10

    L’intento della mostra è quello di restituire al grande pubblico il valore di uno dei padri della nostra democrazia e di far conoscere alle nuove generazioni, con approfondimenti multimediali, iniziative formative e linguaggio immediato, un politico e intellettuale di notevole valore.L’esposizione ripercorre la vita del leader socialista, dagli esordi giovanili all’affermazione nazionale, dalle battaglie per la democrazia all’opposizione al fascismo, di cui aveva compreso fra i primi la natura totalitaria, fino al brutale omicidio perpetrato dal regime mussoliniano.L’esposizione è suddivisa in quattro sezioni, che ripercorrono la vita di Matteotti.La sezione Il giovane Matteotti, quella sull’Impegno politico nazionale 1919-1924,la sezione Sequestro e morte 1924-1926, Infine la sezione Il Mito di Matteotti.
    Orari : Dalle 10.00 alle 19.00 ( dal martedi alla domenica )
    Prezzi : 11,00 € ( intero ) 9,00 € ( ridotto )

    Marco Manzo a Santa Maria dei Miracoli
    Fino al 31 agosto , Chiesa di Santa Maria dei Miracoli , Via del Corso, 528

    Sono state allestite opere in marmo bianco di Carrara, mani di donne e di uomini che testimoniano la violenza sulle donne, più alcune sculture inedite del 2024: la scultura in marmo bianco "La Maddalena pacificata", la "Croce gloriosa dei miracoli",in formato monumentale, alta circa 4 metri, realizzata con tecnica e materiali misti, e due installazioni che raffigurano due mani, "Le mani della crocifissione". Nella chiesa,alle sculture di Marco Manzo si accompagnano, in sorprendente e perfetta sintonia, testi biblici.Anche se redatti in tempi antichi e in ambienti culturalmente distanti dal nostro, le citazioni bibliche, come l’opera di Marco Manzo, testimoniano un vissuto che accomuna l’esperienza dell’essere umano di tutti i tempi e luoghi.
    Gratuito

    Genesi
    Dal 13 marzo al 14 giugno , Palazzo Falconieri , Via Giulia, 1

    La mostra nasce con l'idea di dare un'interpretazione artistica in chiave contemporanea dei cinque libri dell'Antico Testamento di Mosè. Le tematiche delle opere spaziano da argomenti più ampi a singoli momenti narrativi, con l'intento di richiamare l'attenzione dello spettatore non solo sulle scene oramai divenute familiari dell'Antico Testamento, ma anche sui loro significati intrinseci.L'intera collezione è composta dalle opere di 12 artisti che hanno assolto al loro compito con una grande varietà di approcci. L'attenzione degli artisti difatti, al di fuori delle scene più rappresentate nella storia dell'arte come la storia di Adamo ed Eva, la scala di Giacobbe, i Dieci Comandamenti, si è spostata verso scene meno note dell'Antico Testamento. L'aspetto interessante di queste opere nonché della stessa mostra è che gli spettatori possono trovare delle interpretazioni che li incoraggiano ad un'ulteriore riflessione e rilettura dei libri di Mosè.
    Gratuito

    CLASH: mostra di NICOLA PUCCI
    Dal 18 aprile al 14 maggio , Von Buren Contemporary , Via Giulia ,13

    Il movimento e la velocità sono elementi centrali nelle opere di Pucci, dove diverse situazioni vengono rappresentate nel momento in cui qualcosa di improvviso ed insolito irrompe nello spazio, creando un cortocircuito temporale e visuale. Un vero clash, o scontro, che caratterizza tutte le opere in esposizione.La mostra è divisa in due parti: nella prima sarà presentata una serie di dipinti olio su tela, sei in totale, e nella seconda una selezione di stampe Fine Art che riprendono i quadri più iconici di Pucci. Le stampe sono realizzate su Dibond e modificate dall'artista con interventi pittorici successivi, quindi ogni stampa porta l'intervento artistico diretto e unico della'artista.
    Gratuito

    Giuseppe Primoli e il fascino dell'Oriente
    Dal 15 marzo al 8 settembre , Museo Napoleonico , Piazza di Ponte Umberto I, 1

    Una mostra tematica sull’interesse del conte Giuseppe Primoli per l’arte del Giappone e, più in generale del continente asiatico.Saranno esposti 14 kakemono ,dipinti tradizionali giapponesi , a lui appartenuti, un nucleo dall’importante valore documentario, oltreché storico artistico.Nei kakemono compaiono quindi componimenti autografi, firme e dediche di letterati francesi,di poeti provenzali, di autori e interpreti di opere teatrali, o di esponenti delle case reali d’Europa.
    Gratuito

    Antonio Donghi. La magia del silenzio
    Dal 9 febbraio al 26 maggio , Palazzo Merulana , Via Merulana, 121

    Sulla trama delle opere di Donghi in queste collezioni è possibile ricostruire interamente il suo percorso artistico, attraverso una serie di autentici capolavori. Rimeditare il ruolo, il metodo, le aspirazioni di questo artista chiuso e difficile, ma al tempo stesso creatore di opere uniche e impressionanti per il loro clima sospeso, per la densità di interrogativi che pone allo spettatore pur nell’apparentemente nuda realtà in cui sono presentati gli anonimi protagonisti dei quadri, appare oggi un doveroso passo in avanti per la sua conoscenza.
    Orari : Dalle 12.00 alle 20.00 ( dal mercoledi alla domenica )
    Prezzi : 12 € ( intero ) 10 € ( ridotto )

    Density, la mostra di Daphne Kotsiani & Ilias Georgiadis
    Fino al 20 aprile , Interzone Galleria , Via Macerata, 46

    La mostra fotografica si articola tra sequenze di una dozzina di dittici in medio formato, in contrapposizione con fotografie individuali stampate in piccolo formato, in una costante ricerca di unicità e dialogo tra i due autori.La mostra si compone sia di immagini scaturite da Daphne Kotsiani , paesaggi poetico simbolici che si riferiscono alla memoria, realizzati in Islanda nel corso di quattro anni di ricerca,sia del lavoro di Ilias Georgiadis intitolato Forecast, opere di un percorso antropocentrico e allegorico di fotografia poetica, realizzato negli ultimi cinque anni.
    Orari : Dalle 15.00 alle 20.00 ( Dal martedi al venerdi )
    dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 2O.00 ( sabato )
    Gratuito

  • "Oltre" il Colosseo


    il-Colosseo.it S.r.l.
    P. IVA: 14810651001
    Tutti i diritti sono riservati
    Informativa sull'uso dei cookies
    Normativa sulla privacy
    Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità